Heinz Holliger

Heinz Holliger

Oboe

Nato nel 1939 a Langenthal (Svizzera), Heinz Holliger ha studiato a Berna, Parigi e Basilea: l’oboe con Emile Cassagnaud e Pierre Pierlot, il pianoforte con Sava Savoff e Yvonne Lefébure e la composizione con Sándor Veress e Pierre Boulez. Dopo aver ottenuto primi premi nei Concorsi internazionali di Ginevra e di Monaco, Heinz Holliger ha iniziato una brillante carriera di oboista che lo ha portato sulle piu grandi scene del mondo. Alterna costantemente interpretazione e composizione ampliando in questo modo le possibilità tecniche del suo strumento. S’interessa molto alla musica contemporanea e mette a profitto la sua influenza per far conoscere compositori poco noti o misconosciuti. Numerosi grandi compositori dei nostri giorni gli hanno dedicato opere. Come direttore, lavora con prestigiose orchestre come l’Orchestra filarmonica di Berlino, la Cleveland Orchestra, l’Orchestra del Concertgebouw di Amsterdam, la Philharmonia Orchestra di Londra, le Orchestre filarmonica e sinfonica di Vienna, l’Orchestra sinfonica della Radio bavarese, le Orchestre sinfoniche SWR di Baden-Baden/Friburgo e di Stoccarda, l’Orchestra della Tonhalle di Zurigo, l’Orchestre de la Suisse Romande, l’Orchestra da camera di Losanna, l’Orchestra del Festival di Budapest, l’Orchestre National di Lione e l’Orchestra filarmonica di Strasburgo. Da molti anni lavora regolarmente con la Chamber Orchestra of Europe. Heinz Holliger ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti come il premio dei compositori dell’Associazione svizzera dei musicisti, il premio Léonie-Sonning della città di Copenaghen, il Premio artistico della città di Basilea, il premio musicale Ernst-von-Siemens, il premio della città di Francoforte, il Premio Abbiati della Biennale di Venezia, il titolo di dottore honoris causa dell’Università di Zurigo, il premio del Festival di Zurigo, e il Gran premio svizzero di musica. Per le sue registrazioni ha ricevuto molti riconoscimenti tra cui il Diapason d’Or, il Midem Classical Award, l’Edison-Award, il Grand Prix du Disque e vari premi discografici in Germania. Nel 2016 è stato nominato membro onorario dell’American Academy of Arts and Sciences. Heinz Holliger è uno dei compositori più richiesti della nostra epoca. Le sue opere sono pubblicate in esclusività dalla Schott Music International. La creazione all’Opera di Zurigo della sua Schneewittchen sulla base di un testo di Robert Walser ha avuto un successo internazionale. Tra le sue opere più importanti ricordiamo anche il Ciclo Scardanelli e il Concerto per violino, e tra le più recenti: nicht Ichts – nicht Nichts per coro a cappella (2010), Lunea, ventitré frasi di Nikolaus Lenau per baritono e ensemble (2010-13), Janus, concerto doppio per violino, viola e piccola orchestra (2011/12), hölle himmel per coro misto a cappella (2011/12), Increschantüm per soprano e quartetto d’archi (2014), Dämmerlicht per soprano e orchestra (2015) e Reliquien per soprano, clarinetto e pianoforte (2018). La sua seconda opera, Lunea, fu creata all’Opera di Zurigo nel 2018. Come solista, compositore e direttore d’orchestra Heinz Holliger ha registrato un gran numero di titoli per Teldec, Philips e ECM. SWR/Hänssler ha prodotto una serie di registrazioni che include le opere più significative di Charles Koechlin coll’Orchestra radio-sinfonica di Stoccarda diretta da Heinz Holliger. Il doppio CD con pezzi vocali (Juliane Banse) ha ricevuto il Midem Classical Award 2006 e il premio Echo Klassik 2006. Nel 2009 fu elargito un unico Grand Prix du Disque nella categoria musica sinfonica; lo ricevette la registrazione « I Bandar-log »/Offerta musicale sul nome di BACH » inclusa in questa stessa serie. L’integrale delle ouverture, sinfonie e concerti di Schumann sotto la direzione di Heinz Holliger è stata pubblicata da Audite. L’integrale delle sinfonie di Schubert è stata completata nel 2020.  

Prossimi Concerti

Event Name Start Date
VOXHOLLIGER 22 gennaio 2023
VOXHOLLIGER 21 gennaio 2023
VOXHOLLIGER 19 gennaio 2023
VOXHOLLIGER 18 gennaio 2023